IlMuroDeiVersiIl progetto “Il muro dei versi, il passato diventa vivo” nasce con l’intento di indurre gli studenti a rivalutare la produzione poetica, osservandola da un’altra prospettiva, non limitandosi alla memorizzazione per l’interrogazione. La spiegazione del poeta deve assolutamente tener conto del suo aspetto umano, solo in questo modo i ragazzi possono essere affascinati e attratti da un personaggio che ha gioito, sofferto, commesso errori proprio come accadrà a loro. Il poeta, però, è riuscito a tradurre tali stati d’animo e accadimenti in parole, fornendo a chiunque la possibilità di appropriarsene. I ragazzi sono, dunque, indotti, durante la spiegazione teorica e delle opere a prendere atto di contenuti che non sono anacronistici e obsoleti, ma vivi e anche fonte di ispirazione per chi oggi fa poesia attraverso la musica.

Il cartellone in classe è il loro muro dello sfogo, su cui ogni alunno può esprimersi ricorrendo alla letteratura.

La creazione dell’account in instagram e facebook nasce quasi per gioco, per coinvolgere i social, per vedere se tale iniziativa fosse stata in grado di coinvolgere e appassionare anche altri ragazzi, ed in effetti così è avvenuto, suscitando al curiosità di molti. La creatività dei ragazzi ha dato vita a dei post veramente accattivanti, che hanno incuriosito altri studenti, avvicinandoli magari ad opere che non conoscevano.

Ad un mese dal primo post, il 5 febbraio 2018, “il muro dei versi” ha attirato l’attenzione di Radio Gente Umbra e dalla pubblicazione del primo articolo la notizia è apparsa sul sito dell’ANSA, coinvolgendo in brevissimo tempo l’Italia e l’estero.

Contemporaneamente a questi eventi, il muro ha lanciato una nuova iniziativa, un giorno alla settimana verrà pubblicato il post di uno studente, scelto fra quelli che perverranno.

 

 

Facebook Il Muro dei Versi...

Instagram Il Muro dei Versi...